La penna degli Altri 11/01/2018 - 07:10

Il Benfica su Darmian per pagare meno Peres

IL MESSAGGERO (S. CARINA) - Al netto della chiarezza di Monchi nel post-gara con l’Atalanta («Conoscete la situazione finanziaria, il mercato si fa con i soldi. Le soluzioni sono dentro casa»), si attende almeno un rinforzo in questa sessione di mercato. Qualcosa in più si capirà nelle prossime ore a Londra, dopo l’incontro tra il ds spagnolo e (già da ieri sera nella City e relatore questa mattina al Convegno Leaders in Sport). Difficilmente il presidente derogherà dal principio dell’«uno esce, uno entra», soprattutto alla luce di un mercato estivo che dopo i 110 milioni che il club s’è impegnato a versare nei prossimi anni, deve in gran parte fornire ancora risposte convincenti.

A CAGLIARI - Per ora Monchi sta lavorando sulle uscite. Sistemato in prestito al Cagliari, il prossimo da piazzare è . Il Benfica appare il club più convinto sul brasiliano e la virata - circolata ieri sui media portoghesi- su Darmian potrebbe esserne paradossalmente la conferma. Sapendo che l’ex granata è l’obiettivo invernale giallorosso (l’alternativa rimane Juanfran) la società lusitana fa trapelare altri interessamenti cercando di abbassare la quotazione di (la Roma è disposta a concedere il prestito solo con l’obbligo di riscatto fissato a 9 milioni). Difficile però credere che il Benfica sia disposto a pagare lo stipendio che percepisce Darmian (guadagna 3 milioni; 1,5 sino al termine della stagione). Dunque, in uscita, la pista del brasiliano rimane viva. Altro nome circolato nelle ultime ore è quello del rumeno Manea, classe ‘97. Profilo che non dispiace a Monchi ma in prospettiva. Tra l’altro il gioca nel Cluj (capolista in Romania) ma è di proprietà dell’Apollon Limassol. Per liberarlo servirebbe sia l’ok dei ciprioti che il via libera della società rumena che difficilmente acconsentirebbe, avendo già sborsato 450mila euro per il prestito, in attesa di tramutarlo in estate in acquisto definitivo, versando una somma vicina al milione. Intanto rientrerà a Trigoria ed è pronto ad essere girato, insieme al connazionale , al Foggia. Tutto tace invece sul versante dei big. Solo cedendo un elemento, Monchi avrebbe infatti la liquidità necessaria per muoversi. è monitorato a fari spenti dalla disposta a mettere sul piatto 20 milioni più 5 di bonus. Ma il tutto è subordinato alla cessione di Alex Sandro che rischia di slittare in estate.